LEADERBOARD
Meridionale | | 20 Luglio 2017
SOCIAL CHANGE WAVE 2017
La storia dei vincitori - VIDEO
SOCIAL CHANGE WAVE 2017 La storia dei vincitori - VIDEO
Storie di ragazzi e ragazze che si incontrano, crescono e imparano. Questo ed altro è il SOCIAL CHANGE WAVE, lo startup contest che ha coinvolto giovani, esperti e mentors di tutta Italia per formare e dare vita alle più belle idee d’impresa sociale. Dopo questa tre giorni sono state individuate e premiate le migliori idee. La giuria ha assegnato il primo premio al  “Sheralo”, i proponenti hanno vinto 2 settimane di incubazione a San Francisco in TarmacSF.  Il tutto inserito nella rete Impact Network, partner dell'incubatore Dialogue. Mission del progetto: trovare oggetti in disuso dall'alto potenziale di riciclo creativo . Ma di cosa si tratta: è una piattaforma web di condivisione di oggetti in disuso finalizzata alla produzione e vendita di complementi di arredo e design artigianali. Lo slogan: “Non buttarlo, Sheralo!” .
Il secondo premio è stato aggiudicato da Arginalia . I proponenti hanno vinto 1 settimana di incubazione a Parigi, LeComptoir, inserito nella rete Impact Network, partner dell'incubatore Dialogue Mission: con questa idea si vuole promuovere la cultura attraverso lo street art per l’ inclusione di Napoli Est. 
Terzo premio a  RobBin  ha vinto 4 giorni sul tema dell'innovazione sociale a bordo del BoatCamp2017 da Napoli a Barcellona. Mission del progetto: diventare il modello replicabile di recupero delle competenze tecnologiche di alto profilo inespresse trasformando gli immigrati disoccupati in attivisti hi-tech. La tre giorni si è svolta  quest’anno nella suggestiva location di Dialogue Place, incubatore di imprese che ha sede nei Quartieri Spagnoli. Presente sulla piattaforma di Meridonare il progetto “Dialogue”  dell’ Associazione Sagapò. Questo incubatore è uno spazio in cui i giovani con l’aspirazione di creare un’impresa e di generare un impatto sociale positivo sulla comunità potranno trovare degli esperti che li accompagneranno nel loro percorso, delle postazioni confortevoli ed accoglienti ed un ambiente professionale e recettivo, pronto a sostenerli e guidarli. Ma per fare ciò si ha bisogno di un supporto economico al fine di avviare molteplici attività, per coinvolgere il maggiore numero possibile di giovani talenti italiani e stranieri della città  attraverso eventi, percorsi di formazione all'impresa e integrazione culturali. Quindi non ci resta che donare per le idee e per i giovani talenti.
Tags
 
Lascia un commento

Nome

Email

Commento

2 + 2