LEADERBOARD
Local | | 20 Marzo 2017
Strisce blu e ticket più cari,
il piano di risanamento dell'Anm
Strisce blu e ticket più cari, il piano di risanamento dell'Anm

Aumento di capitale dell'azienda e dei biglietti delle corse. Stangata sulle tariffe delle strisce blu, che da 10 euro all'anno schizzano da un minimo di 50 euro ad un massimo di 150 euro, a seconda della fascia Isee. Ma è solo il primo passo per il salvataggio del'Anm.  Come riporta l'Ansa. all'incontro tenutosi a Palazzo San Giacomo hanno partecipato Fit Cisl, Uiltrasporti Uil, UGL FNA, Faisa Cisal, ORSA, FAISA CONFAIL, l'Anm con l'Amministratore Unico Alberto Ramaglia, gli assessori alle Infrastrutture, al Bilancio e al Lavoro del Comune di Napoli e l'Amministratore unico di Napoli Holding: il piano di risanamento e di rilancio dell'azienda ANM 2017-2019 prevede, dunque, la messa in sicurezza della stessa, la garanzia di livelli occupazionali e il miglioramento degli standard di servizio. Il tutto a carissimo prezzo,  a quanto pare, sia per i dipendenti che per gli utenti. "Si tratta di un impegno estremamente significativo del Comune per il trasporto pubblico locale, confrontabile con quello assunto dalle altre principali città italiane". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che è così intervenuto sulle proteste dei dipendenti dell'Azienda Napoletana Mobilità che, da alcuni giorni, stanno provocando gravi ripercussioni sul trasporto pubblico cittadino.

Tags
#anm   
Lascia un commento

Nome

Email

Commento

2 + 2