LEADERBOARD
Norme e Bandi | | 23 Novembre 2018
Al via il quarto bando
Valore Paese - FARI
Al via il quarto bando Valore Paese - FARI
L’Agenzia del Demanio lancia il quarto bando Valore Paese - FARI proponendo al mercato 9 immobili pubblici, 6 dello Stato e 3 di proprietà di Enti territoriali. Quest'anno infatti, per la quarta edizione, l'iniziativa si amplia con edifici costieri di proprietà di Comuni e Regioni, che gestiranno i propri bandi di gara con il supporto tecnico dell'Agenzia del Demanio. I bandi, a cui si può partecipare fino al 27 novembre 2018, prevedono l’affitto delle strutture per un massimo di 50 anni.
I sei immobili di proprietà dello Stato si trovano a Ravenna,Camogli, Bacoli, Castagneto Carducci, Rosignano Marittimo e Venezia, mentre i tre restanti sono a Trapani, Porto Venere e ancora a Rosignano Marittimo.
Il progetto punta al recupero e riuso dei fari e degli edifici costieri per finalità turistiche, culturali e sociali, in linea con i principi di sostenibilità legati alla cultura del mare. L'iniziativa è stata lanciata per la prima volta nel 2015 e, grazie ad essa ad oggi sono stati assegnati in concessione a privati 29 beni pubblici, 19 dei quali di proprietà dell’Agenzia del demanio, che ne stanno curando la riqualificazione. Novità del bando 2018 – in scadenza il prossimo 27 novembre – la presenza di edifici costieri
Alla gara possono partecipare tutti gli operatori in grado di sviluppare progetti dall’elevato potenziale per i territori, favorendo la messa in rete di siti di interesse storico-culturale e paesaggistico a beneficio di tutta la comunità. “Valore Paese” punta a innescare nuovi meccanismi economici a partire dall’accoglienza turistica pensata sia come servizio di accoglienza che in relazione alle attività formative di natura sociale e culturale e di scoperta del territorio. L’iniziativa, infatti, è parte di una strategia generale intrapresa negli ultimi anni dall’Agenzia del Demanio di valorizzazione dei beni abbandonati di interesse collettivo di sua proprietà per creare nuove opportunità di sviluppo economico e sociale.
Tags
 
Lascia un commento

Nome

Email

Commento

2 + 2