LEADERBOARD
Meridionale | | 01 Marzo 2019
Meridonare, XVI National Moot
Court Competition ELSA Italia
Meridonare, XVI National Moot Court Competition ELSA Italia
Nuovo progetto in Casa Meridonare con ELSA Italia. Si tratta di un' associazione nata nel 1988, associandosi ad ELSA (The European Law Students' Association) per connettere giovani studenti e neolaureati in scienze giuridiche di tutto il Paese e per preparare i giovani aspiranti giuristi italiani ad affrontare la transizione dall'Università al mondo lavorativo, attraverso la realizzazione di attività dinamiche basate su approccio pratico al diritto.
Una realtà senza scopo di lucro composta e pensata dagli studenti di legge per gli studenti di legge.
La NMCC è la simulazione processuale organizzata da ELSA Italia con cadenza annuale e coinvolge studenti e neolaureati provenienti da tutto il Paese. Giunta alla sua sedicesima edizione, la NMCC è stata concepita con il chiaro intento di implementare le qualità tecniche che maggiormente si confanno ad un giurista: la capacità di redigere memorie atti o memorie difensive di un processo e l'abilità oratoria. L'evento si inserisce nel più ampio quadro delle attività accademiche organizzate da ELSA e volte a colmare il gap esistente tra il mondo accademico-universitario e la realtà professionale. La materia selezionata ed il tema specifico di ciascuna edizione della competizione sono scelti sempre su criteri improntati alla ricerca ed all'analisi degli istituti più attuali e controversi del sistema giuridico nazionale ed europeo. "Gli studenti della facoltà lamentano della frattura palese tra percorso teorico e applicazione pratica degli studi". Queste sono parole di Virginia Zambrano, docente ordinaria di sistemi giuridici comparati dell'Università di Salerno, in occasione della prima edizione della Local Moot Court Competition di ELSA Salerno. Troppo spesso l'esperienza all'università di giurisprudenza (ma in generale tutte quelle attinenti al mondo del Diritto) manca di formare lo studente sull'uso pratico delle norme per risolvere un caso concreto, come un vero professionista dovrebbe essere in grado di fare.
Questo è il motivo che risiede alla radice della scarsa competitività con cui i nostri giovani si inseriscono nel mercato del lavoro e della comprensibile disaffezione che può portare i ragazzi italiani di alcune realtà a non intraprendere determinati percorsi di studi come quello giuridico, rinunciando alla cultura, ai propri sogni ed alla prospettiva di una brillante carriera professionale senza limiti di crescita e di territorio, demotivati dall'idea di vedere vanificati i propri sforzi e di non riuscire ad emanciparsi dal proprio nucleo familiare. Il  progetto è una goccia nell'oceano, ma ELSA Italia vuole dare un contributo alla causa, venendo incontro a chi per anni ha sostenuto sacrifici, anche e soprattutto economici, investendo in un'istruzione di qualità e nel proprio futuro, nel suo interesse ed in quello della comunità. La National Moot Court Competition, simulazione processuale giunta ormai alla sua sedicesima edizione, è concepita con il chiaro intento di dare ai ragazzi l'opportunità di calarsi nei panni di veri e propri legali in azione e di acquisirne la forma mentis e le abilità, applicando alla realtà quanto appreso sui libri nonché sviluppando la capacità di redigere atti processuali e di argomentare le proprie posizioni con coerenza, chiarezza e persuasività, su un caso pratico di diritto.  La NMCC non è però solo un valore aggiunto per il proprio curriculum vitae ma anche il pretesto per un costruttivo confronto tra i professionisti del domani.
È infatti una priorità, in quanto network nazionale ed internazionale, favorire l'incontro tra i nostri soci: crediamo che la nascita di una rete di conoscenze ed il continuo confronto estesi su tutto il territorio nazionale costituiscanola strategia migliore per abbattere i confini geografici anche nel mondo del lavoro per valorizzare le ambizioni dei futuri uomini di legge. Per lo svolgimento dell'evento, ELSA Italia ed ELSA Salerno si avvarranno del supporto e delle strutture messe a disposizione dalle principali realtà istituzionali del territorio, quali il Comune e la Provincia di Salerno, nonché dell'Università degli Studi di Salerno e del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Salerno, alle quali siamo orgogliosi di associare il nostro nome e con la quale garantiamo di fare del nostro meglio per valorizzare quello che sarà un evento a cui prenderanno parte i giovani aspiranti giuristi di tutta Italia. Al fine di non sacrificare la qualità del progetto  si necessita  del contributo di tanti.


Tags
 
Lascia un commento

Nome

Email

Commento

2 + 2