LEADERBOARD
Meridionale | | 13 Aprile 2018
Preservare la storia di Napoli
con "Arapimm o' cascione"
Preservare la storia di Napoli con "Arapimm o' cascione"
Con 5mila euro di obiettivo parte con Meridonare il progetto “Arapimm O’ Cascione”. L'idea nasce dall’esigenza di riscoprire i luoghi, gli eventi e soprattutto  le persone che hanno vissuto a Napoli negli anni ’70 e ’80 del novecento, per preservarne la memoria storica e tramandarla alle generazioni che non hanno vissuto quell’epoca. Creare una sorta di “album di famiglia” della città. Attraverso questo progetto l’Associazione Amici di Maurizio Valenzi intende portare avanti una ricerca storico-documentale in archivi storici della città e attraverso una campagna di crowdsourcing per ritrovare foto e video della città di Napoli tra gli anni 1975 – 1983.
Tutto il materiale riportato alla luce dalle ricerche consentirà alle persone vissute in quegli anni di ritrovarsi e riconoscersi letteralmente nelle foto e nei video che verranno resi pubblici e a chi non ha vissuto direttamente quegli anni di scoprirli attraverso dei documenti storici autentici.
Alla ricerca di archivio verrà associata una campagna di raccolta di foto e video di privati cittadini che vorranno condividere il proprio materiale.  Il progetto è strutturato per risvegliare il senso di comunità dei cittadini, ripercorrendo le vicende storiche di quegli anni. L’obiettivo è anche far comprendere come il ricordo soggettivo possa contribuire alla costruzione di una memoria condivisa, che diventa patrimonio collettivo anche delle future generazioni.
Tags
 
Lascia un commento

Nome

Email

Commento

2 + 2